Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Josep Luis Trapero è indagato per sedizione

KEYSTONE/AP/MANU FERNANDEZ

(sda-ats)

Josep Lluis Trapero, il capo dei Mossos d'Esquadra, la polizia catalana, è stato convocato in tribunale con l'accusa di sedizione per non essere intervenuto per controllare nei giorni scorsi una manifestazione di fronte al Dipartimento dell'economia a Barcellona.

Secondo la Vanguardia online, Trapero rischia tra i quattro e gli otto anni di carcere.

E' stata la giudice della Audiencia Nacional, Carmen Lamela, a firmare il mandato di comparizione, dopo la denuncia inoltrata dalla procura generale dello Stato perché i Mossos non avevano affiancato la Guardia Civil in una operazione di polizia per frenare i preparativi del referendum sull'indipendenza del primo ottobre, giudicato illegale da Madrid.

Sono stati convocati inoltre una collaboratrice dello stesso Trapero, Teresa Laplana. Sono sotto inchiesta anche Jordi Sànchez e Jordi Cuixart, presidenti dell'Assemblea nazionale catalana e di Omnium Cultural.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS