Il ministro delle finanze spagnolo Cristobal Montoro ha detto in una intervista che non è stato usato denaro pubblico dal Govern di Carles Puigdemont per finanziare il referendum di indipendenza.

Montoro non ha quindi confermato l'accusa di 'malversazione' rivolta dal giudice Pablo Llarena ai leader catalani.

"Non so con che soldi siano state pagate le urne. Ma certo non con danaro pubblico" ha affermato. Secondo Llarena, che accusa Puigdemont di 'ribellione' e 'malversazione', per il referendum sarebbero stati usati 1,6 milioni di danaro pubblico.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.