Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Circa 45mila persone oggi a Bruxelles dimostrano per indipendenza Catalogna.

KEYSTONE/EPA/OLIVIER HOSLET

(sda-ats)

Sono 45.000 i manifestanti catalani che stanno sfilando nelle strade di Bruxelles, secondo il conto ufficiale aggiornato dalla polizia della capitale belga sul suo profilo Twitter.

Coloratissimo il corteo, con le migliaia di manifestanti che hanno sfilato anche davanti al Palazzo Berlaymont, sede della Commissione europea, fermandosi a cantare l'inno catalano 'Els segadors'. Migliaia le bandiere catalane fatte sventolare o indossate come un mantello, messe addosso anche ai cani, i palloncini e le sciarpe gialle.

Gli indipendentisti hanno scandito slogan contro il premier Mariano Rajoy (definito 'il nuovo Franco' in molti cartelloni) e inneggiato a Puigdemont. Molti gli striscioni polemici anche nei confronti delle istituzioni europee ('Europa svegliati! Democrazia per la Catalogna'). Tra le bandiere, ce n'è anche qualcuna fiamminga. Una delegazione del partito nazionalista N-Va partecipa al corteo, tra cui il presidente del parlamento fiammingo Jan Peumans.

Non è mancato qualcuno che, lungo il percorso, ha esposto al balcone bandiere spagnole, per farsi ricoprire di fischi dai partecipanti corteo. La manifestazione ha creato inevitabilmente anche disagi nel traffico della capitale, con molte strade bloccate dalle forze dell'ordine fin dalla mattina. Diverse linee di bus e tram sono state deviate.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS