Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente della Catalogna Carles Puigdemont.

KEYSTONE/AP Presidency Press Service/JORDI BEDMAR

(sda-ats)

Il re doveva "rispettare tutti i catalani", ha invece deciso solo di sostenere le tesi di Madrid e quindi "ha deluso tante persone" che spesso sono state al suo fianco. Così il presidente catalano Carles Puigdemont in un incontro stampa a Barcellona.

Il leader catalano ha poi accusato il re Felipe VI di seguire il governo di Madrid nelle sue "politiche catastrofiche" in Catalogna.

"Il mio governo sarà sempre impegnato a favore della pace. Ora occorre una mediazione", ha poi aggiunto, giudicando "irresponsabile" da parte di Madrid non avere ascoltato le ragioni della Catalogna. "Oggi siamo più vicino al nostro sogno", che realizzeremo, ha ribadito Puigdemont.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS