Navigation

Catalogna: Torra, nuovo referendum entro due anni

Il presidente della Catalogna Quim Torra ha annunciato l'intenzione di indire un secondo referendum sull'indipendenza della Catalogna entro due anni. KEYSTONE/EPA EFE/QUIQUE GARCIA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 ottobre 2019 - 17:47
(Keystone-ATS)

Il presidente della Catalogna Quim Torra ha annunciato l'intenzione di indire un secondo referendum sull'indipendenza della Catalogna entro due anni.

Parlando al parlamento catalano, Torra ha spiegato che la condanna dei leader separatisti non fermerà la sua amministrazione. "Torneremo alle urne di nuovo sull'autodeterminazione. Se tutti i partiti e i gruppi lavorano per renderlo possibile, chiuderemo questa legislatura con l'indipendenza", ha annunciato.

Intanto il ministro degli Interni spagnolo, Fernando Grande-Marlaska, ha aggiornato a 97 il numero delle persone arrestate dall'inizio delle proteste in Catalogna contro la condanna di 12 leader separatisti. Lo riporta il quotidiano La Vanguardia.

Secondo i dati del ministero, inoltre, 194 agenti dei Mossos d'Esquadra e della polizia nazionale sono stati feriti negli scontri con i manifestanti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.