Navigation

Ceneri: nella notte consegna galleria di base a FFS

La galleria di base del Ceneri passerà questa notte nelle mani delle Ferrovie federali svizzere in qualità di gestori (foto simbolica) KEYSTONE/STF sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 31 agosto 2020 - 14:32
(Keystone-ATS)

Questa notte la galleria di base del Ceneri passerà dalle mani dell'impresa costruttrice AlpTransit San Gottardo (ATG) alle Ferrovie federali svizzere (FFS) in qualità di gestrici, indica un comunicato di oggi dell'Ufficio federale dei trasporti (UFT).

Le FFS procederanno quindi al cosiddetto esercizio di prova che consisterà nel far transitare nella galleria 4000-5000 treni viaggiatori e merci prima dell'entrata in servizio del tunnel con il cambio orario nel dicembre di quest'anno.

Il passaggio giuridico dalla ATG alle FFS apre le celebrazioni per l'apertura della galleria di base del Ceneri e per il completamento della nuova ferrovia transalpina.

Durante un incontro con i media tenutosi al portale nord della galleria a Camorino - indica la nota dell'UFT - rappresentanti dell'ATG, delle FFS e dello stesso UFT hanno illustrato lo stato dei lavori.

Dieter Schwank, CEO dell'ATG, citato nella nota, ha dichiarato che dal primo marzo di quest'anno alla fine agosto sono state effettuate oltre 2000 corse di prova per un totale di circa 40'000 chilometri. Questi test - viene precisato - sono stati condotti senza passeggeri o merci per controllare il perfetto funzionamento di tutti gli impianti e i sistemi nella nuova galleria.

A causa degli effetti della pandemia da coronavirus, questa fase di prova ha dovuto essere interrotta per quattro settimane ed è ripresa il 20 aprile, nel rispetto delle direttive dell'Ufficio federale della sanità pubblica.

Da parte sua Daniel Salzmann, capo progetti Asse nord-sud del San Gottardo delle FFS, sempre citato nel comunicato, ha illustrato come, dopo la consegna della galleria alle Ferrovie federali svizzere, l'esercizio sarà gradualmente portato a regime mediante corse di prova. In totale sono previste 4000-5000 corse di treni regolari con viaggiatori o merci a bordo. Le FFS approfitteranno dei tre mesi a disposizione prima del cambio d'orario per testare esercizio, manutenzione e interventi a titolo di "prova generale".

Gregor Saladin, coresponsabile delle celebrazioni per il completamento della linea veloce "Ceneri 2020" presso l'UFT, ha presentato il programma del 3 e 4 settembre. Il 3 settembre si incontreranno a Locarno, su invito della presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga, le delegazioni dei ministri dei trasporti dei Paesi vicini per discutere di traffico merci ferroviario transalpino, treni viaggiatori internazionali e politica dei trasporti rispettosa dell'ambiente.

Il 4 settembre invece si celebreranno l'apertura della galleria e il completamento della linea transalpina alla presenza della presidente della Confederazione, del consigliere federale Ignazio Cassis e del presidente del Consiglio di Stato ticinese Norman Gobbi, che terranno i discorsi di inaugurazione. Durante la cerimonia, con il tradizionale taglio del nastro, si svolgerà la prima corsa ufficiale di un treno merci attraverso la galleria. La festa popolare è invece stata rinviata alla prossima estate a causa dell'epidemia di coronavirus.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.