Navigation

Centinaia jihadisti da Mali verso Libia, giornale

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 ottobre 2013 - 11:15
(Keystone-ATS)

Dopo l'operazione franco-africana Serval in Mali, centinaia di jihadisti in fuga avrebbero lasciato le regioni settentrionali del Paese per raggiungere le zone del Sud libico, dove la situazione della sicurezza è precaria ed il controllo di Tripoli pressoché assente. Lo scrive oggi il giornale Maghreb.

Il giornale cita come fonti ufficiali dei servizi della sicurezza di Tripoli, secondo i quali vaste aree delle regioni meridionali della Libia sarebbero in mano a questi jihadisti, ritenuti vicini ad Al Qaida.

Queste notizie confermano peraltro alcune analisi dei servizi di sicurezza dell'Algeria, da sempre molto attenti nel monitorare quel che accade alla frontiera con Libia e Tunisia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo