Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nessun indizio di gravi perdite finanziarie o casi di corruzione all'Ufficio centrale di compensazione AVS/AI/IPG (UCC) di Ginevra, ma "lacune" negli acquisti pubblici e nello svolgimento del contratto, nonché una "necessità di miglioramento nella cultura della sicurezza informatica": questo l'esito delle due inchieste amministrative nel settore informatico dell'UCC svolte negli ultimi mesi su mandato dell'Amministrazione federale delle finanze (AFF).

Una riguardava l'analisi della sicurezza dei dati, l'altra gli acquisti informatici negli anni 2012 e 2013, a complemento delle verifiche condotte dal Controllo federale delle finanze (CDF), indica l'AFF in una nota diramata oggi.

La stessa AFF e l’UCC - prosegue il comunicato - hanno adottato le misure necessarie "per risolvere questi problemi in modo rapido e durevole". L'esercizio informatico dell’UCC è peraltro sempre stato operativo e i versamenti agli assicurati sono stati eseguiti ogni mese in modo regolare, assicura l'AFF.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS