Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La centrale nucleare di Leibstadt (AG) è stata riattivata e ricollegata oggi alla rete, dopo un fermo di due settimane dovuto a un problema al circuito di raffreddamento dello statore del generatore.

C'è voluta circa una settimana per localizzare il guasto, indica oggi in una nota il gestore della centrale. Su un anello del circuito di raffreddamento è stata scoperta una fessura capillare che è stata saldata e rinforzata.

La componente danneggiata non è legata al nucleo del reattore, aveva precisato il gestore della centrale dopo la scoperta del difetto, avvenuta lo scorso 17 ottobre.

La centrale di Leibstadt era già stata disattivata per due giorni il 27 settembre scorso, in seguito alla scoperta di una fuga di olio da una turbina. Ogni giorno di fermo costa al gestore 1,3 milioni di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS