Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - I cerealicoltori hanno messo in atto quanto annunciato la settimana scorsa: per protestare contro la riduzione dei dazi sulle farine i contadini di Niederhasli (ZH) e di Busswil bei Büren (BE) hanno apposto una fascia nera sui trattori durante la consegna del grano. Tale protesta è destinata a estendersi in tutto il Paese, ha comunicato oggi la Federazione svizzera dei produttori di cereali (FSPC).
I produttori contestano la riduzione dei dazi doganali sulle farine di circa 14 franchi annunciata il 29 giugno ed entrata in vigore il primo luglio. Tale decisione mette in pericolo la produzione locale e il reddito dei contadini, afferma la FSPC.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS