Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La cerimonia di conferimento del Premio del cinema svizzero, riservata finora agli addetti ai lavori, diventerà un evento per il pubblico: questo l'obiettivo delle città di Zurigo e Ginevra, in cui in alternanza saranno consegnati i "Quartz". Il primo gala si terrà il 23 marzo nella città sul Lemano.

Con l'Association "Quartz" Genève Zürich, il mese scorso le due città e il canton Ginevra hanno fondato un'organizzazione con lo scopo di sostenere il Premio del cinema svizzero. Oltre alla cerimonia sono previste manifestazioni collaterali per il grande pubblico.

La nuova serie di eventi dal nome "Le Frühling du cinéma suisse - Der printemps des Schweizer Films" si svolgerà ogni anno in entrambe le città, indipendentemente da quale ospiterà la consegna dei premi, ha spiegato oggi la sindaca di Zurigo Corine Mauch davanti ai media a Berna.

Nei giorni precedenti la cerimonia a Zurigo e Ginevra saranno mostrati i film nominati nonché altre opere svizzere, mentre l'indomani è previsto un brunch con proiezione. Nell'ambito di tavole rotonde si discuterà di temi d'attualità per il settore cinematografico elvetico.

Secondo Ivo Kummer, caposezione Cinema all'Ufficio federale della cultura, "un obiettivo importante del Premio del cinema svizzero consiste nell'affinare la consapevolezza del pubblico per la diversità e la qualità dei film elvetici. Uno scambio più assiduo tra la Svizzera tedesca e francese mostrerà al pubblico che i buoni film non conoscono frontiere". Quanto alla cerimonia stessa, che si terrà rispettivamente al Bâtiment des Forces Motrices (BFM) di Ginevra e al Schiffbau di Zurigo, Kummer si aspetta un evento sobrio e dignitoso, che rispecchi il cinema svizzero.

Negli ultimi quattro anni la consegna dei premi si è tenuta al centro culturale e congressuale KKL di Lucerna, in precedenza nell'ambito delle Giornate cinematografiche di Soletta. I film e gli interpreti nominati per il Premio del cinema svizzero 2013 saranno resi noti in occasione della Notte delle nomination, che si svolgerà il 30 gennaio in concomitanza con la rassegna solettese. In quel'occasione sarà anche presentata la nuova veste del trofeo.

Un'ulteriore novità è che dall'anno prossimo la Confederazione si assumerà la piena responsabilità dell'organizzazione del Premio del cinema svizzero, mentre la SRG SSR manterrà un impegno minore rispetto al passato. Altri partner sono Swiss Films, l'Accademia del cinema svizzero e le Giornate cinematografiche di Soletta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS