Navigation

CF: Bernard Maissen nuovo direttore dell'UFCOM

Bernard Maissen. KEYSTONE/MARCEL BIERI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 maggio 2020 - 08:46
(Keystone-ATS)

Bernard Maissen, romanciofono, sarà il nuovo nuovo direttore dell'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) a partire dall'inizio di luglio.

Lo ha deciso ieri il Consiglio federale. Tra i suoi futuri compiti vi saranno l'attuazione e l'ulteriore sviluppo della politica svizzera dei media e delle telecomunicazioni.

Il grigionese Maissen, 59 anni, già caporedattore dell'Agenzia Telegrafica Svizzera, è al servizio dell'UFCOM dal 2018. In qualità di vicedirettore attualmente dirige la divisione Media.

Il futuro responsabile dell'UFCOM ha compiuto studi di germanistica, storia e giornalismo all'università di Friburgo, lavorando in seguito come giornalista.

Prima di entrare al servizio dell'UFCOM nel 2018, è stato caporedattore e membro di direzione dell'ATS, oggi Keystone-ATS. Dopo aver svolto una formazione complementare in management, è stato membro della Commissione di programma della Scuola svizzera di giornalismo (MAZ) di Lucerna nonché, dal 2013 al 2018, della Commissione federale dei media.

Fino all'inizio di luglio, l'UFCOM continuerà a essere diretto ad interim dal direttore supplente Philippe Horisberger. Bernard Maissen subentra a Philipp Metzger che, nel febbraio 2020, è stato nominato segretario generale e CEO della Commissione elettrotecnica internazionale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.