L'attuazione delle 68 misure operative previste nell'ambito della Gestione integrata delle frontiere (IBM) è a buon punto: quasi due terzi risultavano applicate alla fine del 2017 e le altre sono in via di realizzazione.

È quanto emerge dal rapporto annuale di cui hanno preso atto il Consiglio federale e la Conferenza dei direttori dei dipartimenti cantonali di giustizia e polizia (CDDGP).

L'obiettivo della Gestione integrata delle frontiere è di contrastare la migrazione illegale, il traffico dei migranti e la criminalità transfrontaliera e al contempo di agevolare gli ingressi legali. Le misure del piano d'azione, lanciato nel 2014 da Confederazione e Cantoni, comprendono miglioramenti mirati, ma anche innovazioni.

Il piano di azione prevede 68 misure operative e strategiche. Il Dipartimento federale di giustizia e polizia, che ne sorveglia l'attuazione, presenta ogni anno al Consiglio federale e alla CDDGP un rapporto sullo stato dei lavori.

Stando al Governo, in futuro le misure dovranno essere più flessibili e rispondere meglio alle esigenze rispetto a quelle della prima strategia, al fine di gestire le sfide attuali e in attuazione delle raccomandazioni scaturite dalla valutazione.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.