Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

CF: mandati di ex consiglieri federali, meglio non legiferare

Sui mandati e le funzioni che ex consiglieri federali possono assumere e su un eventuale periodo di attesa prima che ciò accada, è meglio non legiferare. E' quanto afferma il governo in risposta alla Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale.

Lo scorso 3 maggio la commissione aveva presentato un rapporto e un progetto di legge proprio in merito a un periodo di attesa in caso di mandati e funzioni assunti dai ministri uscenti e alti gradi dell'Amministrazione. Una tematica che negli ultimi anni ha suscitato l'attenzione dell'opinione pubblica e ha dato luogo ad un paio di iniziative parlamentari di Max Binder (UDC/ZH) e Susanne Leutenegger Oberholzer (PS/BL).

Il Consiglio federale propone al Parlamento di non entrare in materia su questo progetto oppure di respingerlo. A suo avviso, esso "esprime una diffusa sfiducia nel governo e nell'Amministrazione ed espone al sospetto generale". Inoltre, renderebbe più difficile l'assunzione di alti dirigenti statali. La normativa proposta, precisa il governo "è volta a disciplinare pochi casi particolari e ha una portata non sufficientemente chiara".

Il regime politico e governativo svizzero - ricorda l'esecutivo - è fondato sul sistema di milizia. "Prima di assumere la loro funzione i consiglieri federali esercitano una professione e devono poter riprendere un'attività lucrativa anche dopo aver lasciato la carica".

Il governo si dice convinto che nessun consigliere federale e nessun quadro di alto livello potrebbe, con una decisione individuale, "discriminare o favorire particolari rami economici o imprese, traendone un profitto personale, sia durante l'esercizio delle proprie funzioni sia in seguito".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.