Navigation

CF: migliorare comunicazione Amministrazione, in particolare social

L'esecutivo vuole rivedere l'uso dei media sociali KEYSTONE/AP sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 gennaio 2020 - 14:55
(Keystone-ATS)

Il Consiglio federale vuole migliorare la comunicazione dell'Amministrazione federale. A seguito di un rapporto della commissione della gestione del Nazionale (CdG-N), l'esecutivo vuole in particolare rivedere l'uso dei media sociali.

La presenza dei vari dipartimenti su Twitter, Facebook, YouTube o Instagram non è per niente uniforme, secondo la CdG-N. Per questo motivo, si legge in un comunicato, il governo ha incaricato la Cancelleria federale di elaborare una strategia e delle linee guida per l'utilizzo dei cosiddetti "social network". Un rapporto sarà presentato entro fine marzo 2021.

Secondo la commissione, inoltre, le competenze non sono sempre ben utilizzate, in particolare quelle Centro dei media elettronici del Dipartimento federale della difesa (DDPS). L'esecutivo vuole quindi verificare se altre unità amministrative potrebbero svolgere determinati compiti su incarico dei servizi di comunicazione di tutti i dipartimenti.

Per quanto riguarda i costi delle pubbliche relazioni, il Consiglio federale accetta di far verificare che siano stati registrati correttamente. Tali spese, che vengono pubblicate ogni anno separatamente al consuntivo, sono comunque rimaste stabile negli ultimi dieci anni, malgrado siano aumentate sia le esigenze di comunicazione che il numero di canali di informazione, precisa il governo.

Le altre raccomandazioni della CdG-N sono invece respinte poiché, per l'esecutivo, sono già state attuate. Tutti i dipartimenti hanno infatti già elaborato proprie direttive che specificano competenze, processi e obiettivi. L'Amministrazione federale ha inoltre ridotto il numero delle pubblicazioni, alcune delle quali sono ora disponibili unicamente in formato digitale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.