Navigation

CF: niente più tasse su sigarette elettroniche

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 marzo 2012 - 11:18
(Keystone-ATS)

Dal primo aprile 2012 le sigarette elettroniche saranno esentate dall'imposta sul tabacco. È quanto ha deciso oggi il Consiglio federale, che ha adeguato in tal senso l'Ordinanza sull'imposizione del tabacco (OlmT).

Nel dicembre scorso, il Parlamento aveva approvato una mozione di Roberto Zanetti (PS/SO) che incaricava il governo di rinunciare in futuro a tassare le sigarette elettroniche. Stando al "senatore" socialista, ogni sigaretta "virtuale" ne sostituisce una vera, con ripercussioni positive sulla salute. Un simile sforzo da parte dei fumatori in via di redenzione non deve essere punito con provvedimenti fiscali difficili da giustificare e in contraddizione con gli sforzi della Confederazione per arginare il tabagismo, aveva sostenuto Zanetti.

Con la modifica odierna dell'OlmT, le sigarette elettroniche non saranno più considerate prodotti di sostituzione assoggettati a imposta. Inoltre, si precisa che tutti i prodotti per la disassuefazione dal fumo registrati dall'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici (Swissmedic) saranno pure esentati dall'obbligo fiscale.

Il Consiglio federale ha apportato oggi un'altra modifica all'OlmT, riducendo il termine di dichiarazione per i tabacchi manufatti: in futuro, questi ultimi dovranno presentare le proprie dichiarazioni mensili due giorni prima rispetto alla legislazione vigente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?