Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Philippe Rebord, nuovo capo dell'esercito

KEYSTONE/PETER KLAUNZER

(sda-ats)

Philippe Rebord sarà il nuovo capo dell'esercito svizzero a partire dal primo gennaio 2017. Il Consiglio federale ha nominato oggi il 59enne divisionario vallesano alla successione di André Blattmann, che andrà in pensione a fine marzo.

Rebord - originario di Bovernier (VS) e Losanna - era già stato designato in primavera quale sostituto del capo dell'esercito. Il ministro della difesa Guy Parmelin ha dunque optato per la continuità e l'esperienza.

Il futuro capo dell'esercito ha studiato storia, geografia e letteratura francese all'Università di Losanna, conseguendo la licenza in lettere. È sposato e padre di due figlie in età adulta.

Nel 1985 è entrato nel corpo delle truppe terrestri, dove ha lavorato come istruttore della fanteria. Nel 2009 è stato nominato comandante della brigata di fanteria 2 e promosso al grado di brigadiere. Nel gennaio 2014 il Consiglio federale lo ha designato comandante dell'Istruzione superiore dei quadri dell'esercito a Lucerna, con contemporanea promozione al grado di divisionario.

Lo scorso primo aprile, come detto, è stato designato sostituto del capo dell'esercito. Con la nomina odierna, Rebord è promosso al grado di comandante di corpo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS