Navigation

CF: rafforzato temporaneamente contingente Swisscoy

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 gennaio 2012 - 11:29
(Keystone-ATS)

Il Consiglio federale ha autorizzato il Dipartimento della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) a rafforzare il contingente della Swisscoy, per una durata di quattro mesi, con 40 militari al massimo. L'aumento dell'effettivo è necessario a causa della chiusura del Camp Casablanca della Swisscoy a Suva Reka, nel Sud del Kosovo.

Lo smontaggio del Camp Casablanca, gestito in comune da Svizzera e Austria, è previsto per la primavera del 2012 e durerà quattro mesi. In seguito alla prevista riduzione del contingente austriaco in Kosovo, l'occupazione del campo sarà troppo scarsa per consentire una gestione tecnicamente ed economicamente sensata. Di conseguenza, esso sarà soppresso e la Swisscoy trasferita in altre sedi già esistenti.

Affinché la Swisscoy possa continuare a fornire integralmente le sue prestazioni a favore della Forza multinazionale per il mantenimento della pace in Kosovo (KFOR), per i lavori di smontaggio è necessario personale supplementare. In un comunicato, il DDPS precisa che il distaccamento destinato all'esecuzione di tali lavori comprende soprattutto specialisti e tecnici della Base logistica dell'esercito.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?