Navigation

CF: respinta iniziativa popolare "1:12"

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 gennaio 2012 - 15:32
(Keystone-ATS)

Il Consiglio federale ha approvato oggi il messaggio nel quale respinge l'iniziativa popolare "1:12 - Per salari equi", senza presentare un controprogetto. Il governo ritiene che la proposta non costituisca uno strumento efficace per lottare contro i salari molto elevati e le disparità retributive.

L'esecutivo è convinto che le misure già adottate in questo ambito o in fase di elaborazione, siano più adeguate. L'iniziativa popolare è stata presentata il 21 marzo 2011 dalla Gioventù socialista svizzera (GSS), con 113'005 firme valide. Essa chiede che nessuno guadagni meno di un dodicesimo di quanto si ritrova in busta paga la persona meglio pagata nella stessa impresa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?