Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - La modifica della Legge federale contro la disoccupazione (LADI) sarà l'unico oggetto della votazione federale del 26 settembre prossimo. Lo ha deciso oggi il Consiglio federale, precisando che se il referendum lanciato contro questa revisione non dovesse riuscire, la data del 26 settembre verrebbe a cadere.
La sinistra e i sindacati hanno tempo fino all'8 luglio per raccogliere le 50'000 firme necessarie per la riuscita del referendum. Attraverso una serie di - contestate - restrizioni, la revisione della legge intende risanare l'assicurazione disoccupazione che attualmente ha un debito di nove miliardi di franchi.
Stando alla revisione della LADI, gli assicurati avranno diritto a 400 giorni d'indennità solo se avranno versato contributi per 18 mesi, ossia sei mesi in più rispetto alla situazione attuale. Versamenti per dodici mesi daranno diritto alla copertura assicurativa per 260 giorni. Un massimo di 520 giorni sarà accessibile solo dopo 24 mesi di versamenti ininterrotti per le persone di età superiore ai 55 anni e per quelle al beneficio di una rendita invalidità almeno del 40%.

SDA-ATS