Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Per contrastare con efficacia i reati in Borsa e gli abusi di mercato ci vogliono norme più agili: ne è convinto il Consiglio federale che, dopo aver preso conoscenza dei risultati della procedura di consultazione, ha incaricato il Dipartimento delle finanze (DFF) di elaborare entro la primavera 2011 un messaggio concernente la modifica della legge sulle Borse.
In gennaio il governo aveva posto in consultazione un progetto preliminare con norme più semplici che sanzionano in maniera efficiente i comportamenti illeciti sul mercato e tengono conto delle norme internazionali. L'obiettivo è di rafforzare maggiormente la reputazione della piazza finanziaria elvetica. La stragrande maggioranza dei partecipanti alla consultazione ha giudicato positivamente le proposte.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS