Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga, a nome del Consiglio federale, condanna fermamente l'attentato contro la redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo a Parigi, definendolo un "attacco contro i diritti umani quali la libertà di opinione e di stampa".

L'attacco, si legge in un comunicato pubblicato questa sera, dimostra che "questi diritti e libertà fondamentali non possono essere dati per scontati nemmeno nelle democrazie occidentali e vanno difesi con ogni mezzo".

"Il Consiglio federale, a nome del popolo svizzero, esprime le proprie condoglianze ai parenti delle vittime e all'intera nazione francese". Simonetta Sommaruga ha inviato una lettera di condoglianze al presidente francese François Hollande. Anche il "ministro" degli esteri Didier Burkhalter ha indirizzato un messaggio al suo collega francese Laurent Fabius.

Sul tema è intervenuta con un tweet anche la consigliera federale Doris Leuthard: "la satira non può permettersi tutto, ma nessun disegno o pubblicazione giustifica la violenza, che bisogna condannare senza transigere".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS