Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Chiasso torna all'Italia sulla base di una convenzione del 1512, l'ex presidente dell'ACB Gabriele Giulini incassa "un pacco di milioni" vendendo partecipazioni a società russe, trovato un piranha nel Ceresio, monsignor Valerio Lazzeri andrà ad "Amici" e le autorità ticinesi utilizzeranno droni per verificare parcheggi abusivi: la stampa si è scatenata questo primo d'aprile per stupire il pubblico.

Sulla base di una convenzione del 1512, buona parte del territorio comunale di Chiasso sarà restituita all'Italia, ma "tutti coloro che saranno costretti a rinunciare alla cittadinanza elvetica verranno indennizzati con 50'000 franchi", rassicura il sindaco Moreno Colombo. Questa la notizia apparsa stamattina sul portale d'informazione ticinonews.

Una proveniente dal Corriere del Ticino (CdT), annuncia invece che l'ex presidente del Bellinzona calcio Gabriele Giulini avrebbe incassato un "pacco di milioni" vendendo alcune sue partecipazioni in società minerarie russe, ed avrebbe quindi finalmente deciso di realizzare lo stadio di Castione. Il CdT precisa che i lavori dureranno un paio di anni, al termine dei quali nel "DaiTicino Stadium" troverà casa l'FC Ticino.

Sul sito del CdT è apparsa poi una notizia che segnalava la presenza - su indicazione del WWF, anche lui in vena di scherzi - di un piranha nel Ceresio. Secondo il WWF il pesce sarebbe giunto in Ticino grazie ad alcuni turisti di ritorno dal Brasile. Dato che nel lago potrebbero esservene altri, è stato quindi per il momento vietato il bagno ai cani.

Stando al Giornale del Popolo nella puntata di "Amici" che andrà in onda sabato prossimo su Canale 5 vi sarà la partecipazione straordinaria della Vox Blenii, gruppo folk bleniese, che si esibirà in una performance con il vescovo di Lugano, monsignor Valerio Lazzeri. Vescovo e gruppo musicale uniranno le loro voci intonando la popolare "Filovia di Malvaglia".

Secondo il sito della Rsi inoltre le autorità ticinesi stanno valutando l'utilizzo di droni per "ricerche di persone e per contrastare fenomeni come l'immigrazione illegale, ma anche per verifiche su parcheggi abusivi, turismo del sacco, bracconaggio, consumo di acqua per piscine e giardini quando c'è il divieto di bagnare, fuochi all'aperto quando vige il divieto di accenderli e per monitorare l'importazione illegale di carne ed alcolici dall'Italia".

Per quanto riguarda la stampa a livello nazionale, sul quotidiano friburghese "La Liberté" si legge che tre vescovi romandi, tra cui Charles Morerod, hanno girato una clip consultabile su Youtube per lanciare il loro nuovo CD. In questo album i tre religiosi canteranno tra l'altro anche la canzone "Bella Ciao".

Restando nella Svizzera romanda, "Le Matin" annuncia invece che la Svezia, dove le prigioni sono vuote a causa della diminuzione della criminalità, è pronta ad offrire i posti a disposizione alle autorità carcerarie elvetiche. Il Consiglio federale dovrebbe avallare un protocollo d'intesa già oggi, sottolinea il quotidiano, il quale precisa che i negoziati sono legati all'acquisto degli aerei da combattimento Gripen.

Altro pesce d'aprile ispirato alla politica lo troviamo nella Svizzera tedesca: secondo la "Basler Zeitung" la Confederazione sarà il primo Paese, dopo la Russia, a riconoscere la Crimea come Stato indipendente. La Svizzera dovrebbe così assicurarsi un approvvigionamento a più lungo termine di termocoperte e di minerali di ferro originari della nuova nazione, sottolinea il giornale.

Il "Tages-Anzeiger" da parte sua rivela che al fine di preservare la diversità delle specie di uccelli, il cantone di Zurigo ha deciso di creare un'imposta sui gatti di 50 franchi per anno e per felino. I gatti possono essere pre-registrati all'ufficio veterinario cantonale tramite il giornale, il quale assicura che basta l'invio alla redazione di due foto dell'animale "di profilo, in piedi" e "di fronte, seduto".

SDA-ATS