Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Chiesa ortodossa russa ha chiesto "clemenza" per le Pussy Riot, condannate a due anni di carcere per aver cantato una "preghiera punk" anti-Putin nella cattedrale del Cristo Salvatore a Mosca.

"Senza mettere in dubbio la legittimità della decisione della giustizia, chiediamo alle autorità dello Stato di dar prova di clemenza verso le condannate, nella speranza che rinuncino a ripetere questo genere di sacrilegio", riferisce un comunicato dell'Alto consiglio della Chiesa ortodossa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS