Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Chrysler archivia il secondo trimestre con un utile operativo di 183 milioni di dollari, in crescita del 28% rispetto ai primi tre mesi dell'anno. Lo comunica la società in una nota, sottolineando che i ricavi sono risultati pari a 10,5 miliardi di dollari, in aumento dell'8% rispetto ai tre mesi precedenti. Nel secondo trimestre Chrysler ha ridotto le perdite a 172 milioni di dollari contro i 197 milioni del primo trimestre.
A fine giugno, la disponibilità di cassa è aumentata a 7,8 miliardi di dollari, 7,367 miliardi dei primi tre mesi, grazie al contributo positivo del cash flow del secondo trimestre di 474 milioni di dollari. Chrysler - precisa la nota - ha ancora a disposizione linee di credito per 2,3 miliardi di dollari dal Tesoro americano e dai governi del Canada e dell'Ontario, il che porta la "liquidità disponibile oltre i 10 miliardi di dollari". L'indebitamento netto industriale è stato ridotto a 3,4 miliardi di dollari. Nel secondo trimestre la quota di mercato di Chrysler negli Stati Uniti è salita al 9,4% dal 9,1% dei primi tre mesi. Nel quarto trimestre la quota di mercato di Chrysler era pari all'8,1%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS