Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Un collaboratore svizzero dell'organizzazione non governativa inglese Oxfam, rapito in Ciad il 6 giugno, è di nuovo libero. Secondo il Ministro degli interni e della sicurezza Mahamat Bachir, l'ostaggio è stato tratto in salvo dall'esercito ciadiano, e i rapitori - la cui identità non è stata resa nota - sono stati arrestati.
Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha confermato oggi la notizia della liberazione del cittadino svizzero, che ha anche il passaporto inglese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS