Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Un collaboratore svizzero dell'organizzazione non governativa inglese Oxfam, rapito in Ciad il 6 giugno, è di nuovo libero. Secondo il Ministro degli interni e della sicurezza Mahamat Bachir, l'ostaggio è stato tratto in salvo dall'esercito ciadiano, e i rapitori - la cui identità non è stata resa nota - sono stati arrestati.
Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha confermato oggi la notizia della liberazione del cittadino svizzero, che ha anche il passaporto inglese.

SDA-ATS