Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Comitato internazionale della Croce rossa è preoccupato per la situazione umanitaria precaria in Siria. È quanto il presidente dell'organizzazione Peter Maurer, volato ieri nel paese mediorientale, ha detto oggi al presidente Assad. Maurer lo ha esortato al rispetto del diritto internazionale umanitario e a rafforzare l'aiuto umanitario sul terreno, ha indicato all'ats il portavoce del CICR Hicham Hassan.

Dal canto suo, Assat ha detto a Maurer che il suo regime consentirà l'accesso agli aiuti umanitari per la popolazione civile nelle aree coinvolte dai combattimenti in un incontro oggi a Damasco. "Il presidente ha confermato che la Siria è favorevole alle operazioni umanitarie della Croce rossa sul terreno a patto che si tratti di un lavoro indipendente svolto in modo neutrale", si legge in un comunicato della presidenza.

Il colloquio tra Peter Maurer e Bachar al-Assad è durato 45 minuti, ha precisato il portavoce. Dopo l'uomo forte di Damasco, Maurer ha visto il viceministro degli affari esteri siriano Faysal Mekdad. Per oggi sono previsti altri incontri con esponenti politici locali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS