Navigation

Cile: 10 milioni di persone al buoi causa black-out

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 settembre 2011 - 09:25
(Keystone-ATS)

Gigantesco black-out in Cile. L'interruzione dell'energia elettrica ha colpito ieri sera la capitale Santiago e diverse regioni del Paese, a causa di un guasto nel sistema d'interconnessione nazionale, che fornisce l'energia al 93% della popolazione.

Il black-out ha interessato circa 10 milioni di persone, hanno reso noto gli esperti dell'Onemi, l'ufficio per la protezione sociale, precisando che in alcuni quartieri di Santiago e in altre parti del paese la luce è tornata dopo circa 50 minuti.

Il ministro dell'energia, Rodrigo Alvarez, ha sottolineato che le autorità stanno indagando "sia le cause sia le conseguenze" del guasto. Questo è il secondo grande black-out che colpisce il Cile negli ultimi mesi. Il 15 marzo dell'anno scorso - qualche giorno dopo il forte terremoto del 27 febbraio - gran parte del paese rimase senza luce. Anche in quell'occasione la ragione fu un guasto nel sistema d'interconnessione nazionale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?