Navigation

Cile: esperti confermano, Allende si suicidò

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 luglio 2011 - 18:57
(Keystone-ATS)

Esperti hanno confermato che il presidente cileno Salvador Allende si suicidò nel 1973, durante il colpo di Stato militare. Lo hanno riferito il servizio medico legale dopo l'esumazione del cadavere il 19 giugno scorso.

La causa della morte dell'ex presidente è stata il "suicidio", così come era noto "all'opinione pubblica, alla famiglia e alla magistratura", ha precisato il responsabile del Servizio medico legale di Santiago, Patricio Bustos.

Lo stesso Bustos ha poco fa consegnato ai familiari di Allende il rapporto sulle cause della morte fatto in questi giorni da un gruppo di esperti dopo la riesumazione del cadavere dell'ex presidente socialista.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?