Navigation

Cile: forze ordine, oltre 10 mila arrestati in proteste

Sono oltre 10mila le persone arrestate nelle proteste in Cile. KEYSTONE/EPA EFE/ALBERTO VALDES sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 novembre 2019 - 17:20
(Keystone-ATS)

Il direttore dei Carabineros del Cile, il generale Mario Rozas, ha confermato oltre 10.000 arresti durante le proteste sociali in corso dal 18 ottobre.

Parlando alla Commissione per la Sicurezza dei cittadini della Camera bassa, il generale ha detto: "stiamo parlando di una situazione nel paese in cui hanno manifestato circa 3 milioni di persone, il che equivale a 55 volte lo Stadio Nazionale alla sua massima capacità". In questo contesto, ha aggiunto, "abbiamo arrestato più di 10.000 persone".

"In questa complessa situazione che sta vivendo il Paese", ha sottolineato il generale dei Carabineros del Cile, "siamo più rigorosi nell'applicazione delle nostre procedure e, soprattutto, dei nostri protocolli di azione in quello che è il controllo dell'ordine pubblico". In questo senso, ha ribadito il suo sostegno al lavoro dei funzionari dell'istituzione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.