Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SANTIAGO DEL CILE - Il governo del Cile chiederà alla Nasa aiuti per gestire la crisi dei 33 minatori che da giorni sono intrappolati a 700 metri dalla superficie, in una situazione che esperti locali hanno equiparato a quella dei marinai che passano mesi in un sottomarino o degli astronauti nelle stazioni spaziali.
Il ministero della Salute di Santiago ha reso noto che chiederà l'aiuto della Nasa proprio al fine di utilizzare tecniche già sperimentate dagli esperti americani nella gestione di situazioni estreme, come appunto quelle dei marinai e degli astronauti.
Gli aiuti punteranno ad avere informazioni soprattutto da un punto di vista nutrizionale, anche perché - precisano i media locali - la Nasa ha ormai da molto tempo sviluppato un protocollo alimentare con cibi speciali. In questo caso, si cercherà tra l'altro di mettere a punto l'idratazione dei minatori, con particolare cura soprattutto nella tolleranza dei liquidi e il dosaggio dell'acqua che tramite una sonda sarà inviata nel punto in cui si trova intrappolato il gruppo dei 33.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS