Navigation

Cile, organizzazioni sociali convocano due giorni di sciopero

Le proteste non cessano. KEYSTONE/AP/RODRIGO ABD sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 ottobre 2019 - 21:30
(Keystone-ATS)

Oltre 20 organizzazioni sociali e sindacali hanno deciso di tenere uno sciopero generale nazionale di due giorni in Cile, domani e giovedì.

Questo a seguito dei disordini scoppiati la settimana scorsa per l'aumento della tariffa della metropolitana di Santiago, estesisi poi in tutto il Paese, con un bilancio di 15 morti, centinaia di feriti e migliaia di persone arrestate.

In un comunicato, le organizzazioni hanno segnalato che "la rivolta sociale ha messo in evidenza la rabbia e lo scontento per le politiche promosse dai governi negli ultimi decenni, con il continuo rincaro dei servizi pubblici, la perdita di potere d'acquisto dei salari e la mercantilizzazione dei diritti sociali".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.