Navigation

Cile: sospeso il coprifuoco a Santiago e in altre città

Sospeso il coprifuoco in Cile KEYSTONE/AP/ESTEBAN FELIX sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 26 ottobre 2019 - 17:02
(Keystone-ATS)

Le Forze armate cilene hanno annunciato oggi la decisione di sospendere il coprifuoco in varie città fra cui Santiago del Cile, Valparaíso, Concepción, Coquimbo e Los Lagos.

In dichiarazioni a Radio BioBio, il contrammiraglio Carlos Huber ha spiegato che in sostanza questo significa che "ci manterremo vigili durante la notte, ma senza il sostegno del coprifuoco". Permane invece lo stato di emergenza di 15 giorni, introdotto il 19 ottobre scorso, che può essere revocato, secondo la Costituzione, unicamente dal presidente Sebastián Pinera che lo ha decretato.

Intanto il capo dello Stato si è rallegrato per "la massiccia, allegra e pacifica marcia" che secondo i media ha raccolto ieri sui principali viali di Santiago 1,2 milioni di persone.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.