Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SANTIAGO DEL CILE - Sono vivi tutti i 33 minatori cileni intrappolati dal 5 agosto scorso in un cunicolo 700 metri sottoterra in una miniera di rame e oro a Copiapò, 800 km circa a nord di Santiago. Lo ha confermato il presidente cileno Sebastian Pinera.
Pinera, che si è recato a Copiapò, ha dato la notizia dopo che i minatori erano riusciti a far giungere un messaggio attraverso la sonda calata a 700 metri di profondità in cui affermavano: "Stiamo bene tutti e 33 e siamo nel rifugio".
In precedenza le speranze di trovarli in vita dopo 17 giorni di angoscia erano state ravvivate quando erano stati uditi una serie di colpi alla sonda. I 33 sono riusciti a riparare in uno dei rifugi dotati di acqua e ossigeno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS