Navigation

Cina, -47% vendite di auto a metà marzo

Non è il momento di comprare l'auto. KEYSTONE/AP/Mark Schiefelbein sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 marzo 2020 - 11:25
(Keystone-ATS)

La vendita di auto in Cina per il trasporto passeggeri è crollata del 47% annuo nella prima metà di marzo, scontando i problemi legati al coronavirus.

Secondo la China Passenger Car Association (Cpca), è improbabile che la fiducia dei consumatori nell'acquisto di auto possa ritornare alla normalità prima della fine del mese, malgrado le misure di stimoli promosse da diverse città. Febbraio, invece, ha registrato un tracollo delle vendite dell'80% annuo, nel mezzo del blocco generale per contenere la diffusione del Covid-19.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.