Navigation

Cina: 40 scolari accoltellati nel Guangxi, un arresto

Attacco in una scuola cinese (archivio) KEYSTONE/AP Xinhua/XIE HUANCHI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 giugno 2020 - 10:39
(Keystone-ATS)

Sono 40, tra scolari, preside e personale scolastico, i feriti legati a un attacco a colpi di coltello avvenuto questa mattina in Cina presso una scuola elementare di Wangpu, nella regione autonoma meridionale del Guangxi Zhuang.

Il presunto autore del gesto, un uomo di 50 anni del servizio di sicurezza dello stesso istituto, è stato arrestato dalla polizia per essere sottoposto a interrogatorio. Secondo i media locali, sono almeno tre i feriti in condizioni gravi.

Le persone ferite nell'attacco, che è avvenuto intorno alle 8:30 locali (2:30 in Svizzera), sono state trasportate all'ospedale cittadino di Wuzhou e in altri centri sanitari di Wangfu.

Secondo i media locali, gli scolari colpiti sono soprattutto della classe prescolare, di circa 6 anni. Un video di Xiaoxiang Morning News ha mostrato una decina di ambulanze sul posto, con almeno 10 bambini soccorsi e portato via dall'edificio con bende e medicazioni alla testa o sul corpo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.