Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PECHINO - Quarantatre persone sono morte e altre decine sono rimaste ferite oggi quando un aereo della compagnia Henan Airlines con oltre 90 persone a bordo è finito fuori pista in fase di atterraggio all'aeroporto di Yichun, nel nordest della Cina, prendendo poi fuoco.
La cifra di 43 morti è stata resa nota dall'agenzia Nuova Cina, secondo la quale i sopravvissuti sono 53, una ventina dei quali feriti, alcuni in modo grave.
In precedenza Sun Bangnan, un alto funzionario della polizia locale che ha partecipato alle operazioni di soccorso, aveva dichiarato alla televisione di Stato cinese che erano stati recuperati 42 cadaveri. Non sono note le cause del difettoso atterraggio del velivolo, un Embraer 190 di fabbricazione brasiliana.
L'incidente è avvenuto alle 22.10 locali (le 16.10 in Svizzera). L'aereo era decollato da Harbin, la capitale della provincia dell'Heilongjiang, ed era arrivato ad Yichun, nella stessa provincia, un'ora dopo. Non risulta che a bordo ci fossero cittadini stranieri. Yichun è una città di piccole dimensioni non lontana dal confine con la Russia ed il volo che la collega ad Harbin è frequentato soprattutto da locali.
Secondo le prime ricostruzioni, il velivolo non è riuscito a fermarsi dopo aver toccato terra e ha continuato la sua corsa fine ad uscire dalla pista. Poco dopo le squadre di soccorso dell'aeroporto hanno visto l'aereo avvolto dalle fiamme. Decine di ambulanze e automezzi della polizia e dei pompieri sono arrivati sul posto pochi minuti dopo che si era verificata la tragedia. L'incendio è stato spento dopo oltre un'ora, quando i soccorritori hanno potuto raggiungere i passeggeri che erano rimasti bloccati tra i rottami del velivolo.
Due anni fa, un altro Embraer, della compagnia colombiana Aero Republica, aveva avuto un problema simile mentre stava atterrando all'aeroporto Santa Marta di Bogotà, in un incidente che si è concluso senza vittime ma nel quale nove persone rimasero ferite.
Nuova Cina aggiunge che il vicepremier Zhang Dejiang si è recato a Yichun alla testa di un gruppo di esperti di trasporti, sanità e sicurezza incaricati di condurre un'inchiesta sulle cause dell'incidente.
Fonti locali hanno riferito alla BBC online che l'aeroporto era avvolto da una fitta nebbia la momento dell'incidente. Lo scalo è stato inaugurato solo lo scorso anno.
La compagnia aerea Henan è nata da una joint venture tra la cinese Shenzhen Airlines e l'americana Mesa Air Group. L'incidente odierno è quello più grave in Cina dal 2004, quando un aereo di linea si schiantò in un lago ghiacciato nella città settentrionale di Baotou. Allora i morti furono 53.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS