Navigation

Cina: allargata banda oscillazione yuan

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 aprile 2012 - 10:31
(Keystone-ATS)

La banca centrale cinese ha allargato oggi la banda di oscillazione dello yuan rispetto al dollaro. Ora la valuta potrà oscillare in una fascia di più o meno 1% rispetto al tasso di cambio annunciato quotidianamente dalla stessa banca. In precedenza la banda d'oscillazione era del più o meno 0,5%.

Si ritiene che a ispirare la decisione siano stati i dati resi noti ieri sulla contrazione delle esportazioni cinesi nel primo trimestre 2012 e sul rallentamento del tasso di crescita dell'economia all'8,1% su base annua.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?