La principale agenzia cinese che combatte la corruzione sta indagando sul vicedirettore dell'ente addetto al controllo delle Borse, sospettato di un comportamento scorretto in occasione della crisi che ha investito il mercato finanziario.

Lo affermano oggi i media cinesi, che non forniscono ulteriori dettagli. Martedì scorso è stato annunciato che tre alti dirigenti della Citic Securities, una grande società statale di brokeraggio, sono sotto inchiesta perché sospettati di "insider trading" e di aver diffuso informazioni che sarebbero dovute rimanere confidenziali.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.