Navigation

Cina: anchor Australia detenuta per sicurezza nazionale

Cheng Lei (foto d'archivio) KEYSTONE/AP/Ng Han Guan sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 settembre 2020 - 11:14
(Keystone-ATS)

La Cina ha chiarito che Cheng Lei, l'anchorwoman della tv statale cinese Cgtn con passaporto australiano, è detenuta per "motivi di sicurezza nazionale", nel mezzo dell'impennata delle tensioni tra Canberra e Pechino.

Il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian, nei primi commenti ufficiali sulla vicenda di Cheng, ha detto che le autorità hanno preso "misure coercitive" già il 14 agosto per il sospetto "di attività criminale che mettesse in pericolo la sicurezza nazionale cinese". Zhao ha ricordato poi che i media stranieri devono "rispettare le leggi cinesi".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.