Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le autorità cinesi hanno arrestato con l'accusa di aver rubato segreti di stato, una coppia di cristiani canadesi. Lo scrive l'agenzia Nuova Cina. La coppia, Kevin Garratt and Julia Dawn Garratt, vive in Cina da almeno 30 anni ed è proprietaria di un ristorante-caffetteria a Dandong, nella provincia nord orientale del Liaoning ai confini con la Corea del Nord, e si occupa spesso dell'aiuto dei profughi che scappano dal Paese di Kim Jong-un. Al momento non si conoscono i motivi reali dell'arresto né il luogo di detenzione.

La legge cinese, infatti, è abbastanza vaga sul concetto di segreto di stato, descrivendolo come ogni informazione che può "danneggiare la sicurezza e gli interessi statali nelle aree della politica, economia e difesa nazionale".

I due possono essere condannati ad una pena variabile dai 10 anni alla pena di morte. L'area di Dangong è una regione militarmente molto sensibile per la Cina.

Qui c'è anche il ponte che collega il regno del dragone con la Corea del Nord. Sono molti i gruppi cristiani, specie sud coreani, che operano nell'assistenza dei profughi nord coreani. Nella caffetteria dei Garratt, "Peter's coffe house", dove la "t" è una croce, spesso i due canadesi organizzano corsi di alfabetizzazione e di inglese oltre che altri tipi di aiuti per profughi e locali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS