Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I laureati disoccupati in Cina potrebbero superare quest'anno i 3 milioni. Lo ha detto Wang Yujun, funzionario del Ministero per le risorse umane e la sicurezza sociale durante una conferenza stampa nella quale è stato presentato il "rapporto del 2012 sullo sviluppo e le riforme della sicurezza sociale in Cina".

Secondo quanto riferisce il rapporto, una delle cause dell'aumento della disoccupazione nel paese e in particolare tra i giovanissimi, deriva in primo luogo dall'aumento dell'età del pensionamento, da 60 a 65 anni, e dal fatto che la popolazione anziana nel paese è in costante crescita. Secondo il professor Deng Dasong dell'Università di Wuhan, il mercato del lavoro in Cina attualmente non è in grado di rispondere adeguatamente alle domande di chi cerca un'occupazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS