Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SHANGHAI - E' aumentato il numero degli iscritti al partito comunista cinese, arrivando a quasi 78 milioni. Lo scrive la stampa cinese. Alla fine del 2009 il numero degli iscritti è stato calcolato il 77,90 milioni di persone, 116 volte i membri del partito nel 1949, quando la repubblica popolare cinese è stata fondata, secondo i numeri diffusi da Wang Qinfeng, vice capo del dipartimento organizzativo del comitato centrale del partito.
Solo lo scorso anno, sono stati oltre 20 milioni a fare domanda di iscrizione al partito e 2 milioni quelli reclutati come nuovi membri. Di tutti gli iscritti, 18,5 milioni hanno meno di 35 anni e 28 milioni hanno una laurea. Tra le 2,77 milioni di imprese in Cina, 640.000, comprese 438.000 non statali, hanno organizzato comitati di base del partito.
Secondo Wang, la collaborazione dei membri del partito è stata essenziale nell'organizzazione e gestione delle olimpiadi di Pechino, nel 60/mo anniversario della repubblica e soprattutto negli aiuti all'ultimo terremoto avvenuto nella prefettura del Qinghai a Yushu. I soli membri del partito in questa zona, hanno donato oltre 27 milioni di yuan, circa 2,5 milioni di euro, utilizzando una tassa di iscrizione speciale per aiutare le famiglie delle vittime e i sopravvissuti del terremoto di Yushu.

SDA-ATS