Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La leader dell'opposizione birmana Aung San Suu Kyi, alla sua prima visita in Cina, è stata ricevuta oggi dal presidente e segretario del Partito Comunista Cinese Xi Jinping.

L'incontro si è tenuto nella Sala dell'Assemblea del Popolo, riferisce l' agenzia Nuova Cina senza fornire altri dettagli.

La visita di Suu Kyi è gestita dal Partito Comunista, non dal governo di Pechino, e informazioni sulle attività della leader birmana vengono fornite col contagocce. Si ritiene che le due parti stiano cercando di trovare un terreno in comune in vista delle elezioni di novembre, dalle quali il partito di Suu Kyi, la Lega Nazionale per la Democrazia, potrebbe uscire vincitore.

Pechino negli anni scorsi ha sostenuto la giunta militare birmana che ha tenuto Suu Kyi agli arresti domiciliari per 15 anni ma da quando in Birmania - chiamata anche Myanmar - è iniziato un graduale processo di democratizzazione la sua influenza è diminuita. Il governo birmano ha inoltre intrapreso relazioni diplomatiche con gli Stati Uniti e i suoi alleati asiatici, fornendo alla Cina un ulteriore motivo di preoccupazione. Aung San Suu Kyi è arrivata a Pechino ieri e si tratterrà in Cina fino a domenica prossima.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS