Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PECHINO - Il bilancio del terremoto che ha colpito mercoledì la provincia nordoccidentale cinese del Qinghai è salito ad almeno 1'484 morti. Lo ha reso noto oggi l'agenzia ufficiale Nuova Cina.
Un bilancio precedente reso noto stamane parlava di 1'144 morti e quasi 12'000 feriti.
Centinaia di cadaveri estratti dalle macerie sono stati inceneriti oggi nella provincia di Qinghai per prevenire la diffusione di epidemie.
Secondo gli esperti, la provincia potrebbe essere colpita da altre scosse nei prossimi giorni. L'Amministrazione cinese per i terremoti ha messo la popolazione in allerta invitandola ad essere pronta.
Dopo la prima potente scossa di magnitudo 7,1 sulla scala Richter si sono verificate altre 1'098 scosse minori, tra cui la maggiore ha toccato i 6,3 gradi.

SDA-ATS