Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un bambino di 11 anni ha camminato da solo per 11 giorni su una strada statale cinese sopravvivendo con soli 24 yuan (poco meno di tre euro). Lo riferisce la stampa cinese.

Secondo quanto ha fatto sapere la polizia il ragazzino avrebbe percorso circa 150 chilometri partendo dalla città di Shishi, nella provincia del Fujian per tornare nella provincia del Jiangxi dove era nato e dove vive la nonna.

Il bimbo ha detto di aver comprato nel corso degli 11 giorni di cammino 5 bottiglie di acqua e due pagnotte di pane. Una volta terminata l'acqua, non avendo più soldi, il bambino si è dissetato bevendo dai rubinetti delle stazioni di servizio. Di notte si è addormentato nelle aree di parcheggio lungo la strada.

L'undicenne è originario della provincia del Jiangxi dove viveva con sua nonna in quanto i suoi genitori, lavoratori migranti, si erano trasferiti nella provincia del Fujian. Recentemente però i genitori lo avevano portato via dalla casa della nonna. Lo scorso 14 luglio però il bambino, stufo di rimanere con i genitori nel Fujian (in quanto a suo dire lì il padre lo faceva studiare troppo) ha rubato 4 yuan da un cassetto ed è fuggito. Lungo il percorso un uomo gli ha regalato altri 20 yuan.

La sua avventura si è conclusa nella mattina del 24 luglio quando alcuni operai che stavano lavorando sulla statale hanno trovato il ragazzino magro e disidratato e lo hanno consegnato alla polizia che ha poi contattato la famiglia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS