Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Bo Xilai, l'ex capo del partito di Chongqing condannato all'ergastolo per corruzione, ha presentato appello davanti all'Alta Corte della provincia dello Shandong. Lo riferisce la stampa locale. Bo è stato condannato all'ergastolo il 22 settembre scorso per corruzione, abuso di potere e appropriazione indebita.

Già nei giorni immediatamente successivi alla condanna si erano diffuse voci circa la volontà dell'ex politico di fare appello contro la sentenza da lui definita ingiusta. Durante le udienze Bo Xilai ha cercato di scardinare le accuse a suo carico e confermate anche dalle testimonianze della moglie, Gu Kailai, in carcere per l'omicidio dell'uomo d'affari britannico Neil Heywood. Accuse che erano state confermate anche dal suo ex braccio destro, il super poliziotto Wang Lijun, condannato a 15 anni per tradimento, per aver accettato tangenti per un valore di oltre tre milioni di yuan, per abuso di potere e uso della legge a fini personali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS