Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Anche la filiale cinese della Starbucks - dopo quelle della McDonald, di Kfc e di Pizza Hut - ha tolto dal commercio alcuni prodotti che contenevano carne avariata fornita dalla Shanghai Husi Food Company.

Lo scandalo è scoppiato in seguito alle rivelazioni di una rete televisiva di Shanghai, la Dragon Tv, che in un servizio realizzato clandestinamente dai suoi reporter ha denunciato che i dipendenti della compagnia falsificavano sistematicamente le date di scadenza dei prodotti che fornivano ad alcune delle principali catena di ristorazioni della Cina.

La Starbucks, nel suo blog sulla piattaforma cinese Weibo, ha affermato di non avere rapporti diretti con la Husi ma di aver acquistato delle confezioni di pollo da un fornitore che a sua volta l'aveva comprato dalla Husi. I prodotti avariati, precisa la compagnia americana, erano dei sandwich al pollo che sono già stati tolti dalla circolazione.

I media cinesi sottolineano che la fabbrica della Husi di Shanghai è stata chiusa dalle autorità domenica scorsa dopo un'ispezione effettuata dalla polizia sanitaria.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS