Navigation

Cina: caso Chen; dissidente, si trova in ambasciata Usa

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 aprile 2012 - 07:19
(Keystone-ATS)

Il dissidente Chen Guangcheng, fuggito nei giorni scorsi dagli arresti domiciliari, si trova nell'ambasciata statunitense. A confermarlo è un altro militante dei diritti dell'uomo, Hu Jia.

"Si trova in ambasciata", ha detto al telefono all'Afp l'uomo che ha incontrato il suo amico dopo l'evasione del 22 aprile scorso. Hu Jia ha anche confermato le voci sul fatto che l'avvocato autodidatta cieco si trova sotto protezione americana. Notizie sulle quali sia Pechino sia Washington hanno tenuto un rigoroso silenzio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?