Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'avvocato democratico cinese Pu Zhiqiang è stato condannato a tre anni di prigione con una sentenza "sospesa". Pu, 50 anni, è sopravvissuto nel 1989 al massacro di piazza Tiananmen.

È l' ultimo di una lunga serie di critici del regime ad essere coinvolto nell'ondata di repressione del dissenso in corso in Cina da circa tre anni, quando è salito al potere il segretario del Partito Comunista e presidente della Repubblica Xi Jinping.

La sentenza sospesa significa che il condannato è in una sorta di libertà vigilata e che può essere riportato in prigione in qualsiasi momento per scontare la condanna.

Pu Zhiqiang è stato arrestato nel giugno del 2014 dopo che aveva partecipato ad una riunione commemorativa del massacro di Tiananmen. In seguito, è stato accusato e giudicato colpevole di "aver creato problemi e sollevato polemiche" e di "incitamento all'odio interetnico".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS